Semplice eleganza

PRESENTAZIONE DIAGNOSI FUNZIONALE E TRATTAMENTO NEUROVEGETATIVO DEL SISTEMA GASTROENTERICO

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

copertina_dallomo

TITOLO: DIAGNOSI FUNZIONALE E TRATTAMENTO NEUROVEGETATIVO DEL SISTEMA GASTROENTERICO

AUTORE: Fabio Dall'Omo

EDIZIONI: Edizioni Scientifiche Still

GENERE: osteopatia - medicina - salute - benessere

LINGUA: Italiano

PAGINE: 99 con disegni a colori

PUBBLICAZIONE: Giugno 2016

FORMATO: Elettronico PDF

VALORE: 35,00 19,00

ISBN: 978-88-98921-02-7

 

 

 

 

 

 

 

 

PREFAZIONE

 

Giangiacomo Savogin D.O.

Laureato presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo in Scienze Motorie, indirizzo Scienze e Tecnologie dell’Attività Motoria Preventiva ed Adattata, Chinesiologo, Massofisioterapista, Osteopata D.O. (Master 1° e 2° livello presso l’Universitee Européenne Jean Monnet di Bruxelles), Coordinatore Scientifico della Edizioni Scientifiche Still. Autore di svariati articoli e libri.

 

Una delle leggi enunciate dal medico americano Andrew Taylor Still (1828-1917), considerato il padre dell'Osteopatia, spiega che “l'essere umano è l'insieme di mente, corpo e spirito”. Con questa affermazione Still superava la dicotomia cartesiana di res cogitans e res extensia utilizzata dalla moderna medicina allopatica, all'interno della quale, tuttavia, si sono create delle correnti con una visione maggiormente olistica dell'essere umano, basti ricordare la PNEI, per citarne una. La visione olistica, invece, è imprenscindibile per la medicina osteopatica che ingloba nella sua procedura operativa la valutazione ed il trattamento cranio-sacrale, viscerale, neurovegetativo e strutturale. Nell'approccio osteopatico, come suggerito da Still, è “fondamentale l'interrelazione tra struttura e funzione”, legge che trova ampiamente conferma in questo testo.

L'Autore dimostra, infatti, in un approccio che unisce i sistemi fisiologici viscerali con quelli neurovegetativi, come stimoli meccanici manuali in determinate strutture anatomiche portino ad una risposta funzionale sia locale sia sistemica, che nel tempo conduce le stesse strutture anatomiche in disfunzione a ritrovare il loro equilibrio all'interno dell'organismo. Questa procedura manuale presenta indubbiamente dei vantaggi: rispetto ai tradizionali metodi allopatici farmacologici, è priva di effetti collaterali nel breve e nel lungo termine; il trattamento risulta specifico per la determinata disfunzione e quindi maggiormente personalizzato secondo le caratteristiche e disfunzioni presentate dal paziente. Di notevole interesse risultano infatti i nuovi test clinici viscerali che l'autore Fabio Dall'Omo spiega e dimostra nella pratica grazie all'apporto fotografico e che, sicuramente, saranno motivo di stimolo e di utilizzo presso gli studi osteopatici dei professionisti che cercano di migliorare le proprie capacità diagnostiche e terapeutiche.

Questo testo si rivolge, per l'approfondimento degli argomenti trattati, agli studenti che frequentano gli ultimi anni dei corsi di ospeopatia, agli osteopati e anche a quella sfera di medici e terapisti che, leggendo queste pagine, potranno comprendere le potenzialità della medicina osteopatica e, pertanto, considerare un'eventuale collaborazione tra le loro figure e quella dell'osteopata in una visione di integrazione tra le varie discipline per il raggiungimento dell'obiettivo comune che è la salute del paziente.


CLICCA QUI E ORDINA L'E-BOOK

 


VirtueMart
Il carrello è vuoto.