Semplice eleganza

PRESENTAZIONE IL POTERE AL CINEMA

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

 

copertina_dei

 

 

TITOLO: IL POTERE AL CINEMA Dall'architettura del Lido all'Auditorium di Renzo Piano

AUTORE: a cura di Paola Dei

EDIZIONI: Edizioni Scientifiche Still

LINGUA: Italiano

PAGINE: 140 con disegni a colori

PUBBLICAZIONE: Agosto 2012

FORMATO: Elettronico PDF

VALORE: 18,00 Euro 15,00 Euro

ISBN: 978-88-906183-6-9


 

 

Presentazione

 

Giangiacomo Savogin D.O.*

 

Il Potere al Cinema si presenta come un testo estremamente interessante poiché evidenzia le potenzialità della Cinematerapia sia in modo teorico che con esempi pratici.

E queste potenzialità, introdotte già nel titolo, aiutano sia il lettore-terapeuta a comprendere come l’arte del cinema possa essere utilizzata in ambito clinico, sia il lettore-paziente il quale troverà nelle seguenti pagine un valido mezzo e un approccio alternativo, che potrà stimolargli delle riflessioni durante il suo percorso terapeutico.

Con la Cinematerapia, infatti, è possibile utilizzare gli eventi raccontati nelle pellicole cinematografiche come catarsi per purificare la propria anima e, di conseguenza, anche il proprio corpo.

Ascoltando i dialoghi dei film, ponendosi le giuste domande e dandosi le risposte o trovandole nel dialogo stesso, si attua il tipo di catarsi definita da Socrate come nobile sofistica, e approfondendo la conoscenza del proprio io, proiettandosi dentro la trama della pellicola, avviene quel processo conoscitivo che, per Platone, libera dalle impurità dello spirito ritrovando lo stato di purezza originaria, stato del mondo delle idee dove domina incontrastato il Bene.

Ma l’apice della catarsi si ha quando la trama del film è una imitazione della nostra realtà, raggiungendo la tragedia quale mimesi Aristotelica perché, in questo caso, l’animo dello spettatore viene sollevato e rasserenato dalle passioni, di modo che possa riviverle intensamente allo stato sentimentale e, di conseguenza, liberarsene.

Ecco che in ambito psicoterapeutico la catarsi che avviene con la Cinematerapia è sicuramente uno sfogo di una carica emozionale, ma anche e soprattutto rappresenta la possibilità di comprensione intellettuale dei propri drammi. Ciò permette il recupero delle preziose energie vitali, necessarie per affrontare la vita nel modo più sereno possibile.

Con questa breve presentazione spero si sia compreso come il cinema, visto in modo approfondito, non sia una semplice attività di loisir, ma possa essere utilizzato come vera e propria strategia terapeutica.

In particolare, con Il Potere al Cinema, mi auguro che i lettori-terapeuti e i lettori-pazienti trovino un punto in comune, che il vero Potere per entrambi sia di comprendere come ognuno, ed in particolare il paziente, debba essere responsabile della propria salute per raggiungere i massimi risultati.

 


*GIANGIACOMO SAVOGIN

Laureato presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo in Scienze Motorie, indirizzo Scienze e Tecnologie dell’Attività Motoria Preventiva ed Adattata, Chinesiologo, Massofisioterapista, Osteopata D.O. (Master 1° e 2° livello presso l’Universitee Européenne Jean Monnet di Bruxelles), Coordinatore Scientifico Edizioni Scientifiche Still. Autore di svariati articoli e libri, ha collaborato, nel 2011, al testo Neuroni Specchio. Cinematerapia del Lutto fra Venezia, Roma e Walt Disney.


© 2012 Jessica Pezzetta in Savogin

 

IL_POTERE_AL_CINEMA_nuovo_comunicato

 

ORDINA ORA

CLICCA QUI

 


VirtueMart
Il carrello è vuoto.